Progettazione delle strutture organizzative

La definizione di un corretto assetto organizzativo costituisce il presupposto fondamentale sia per il perseguimento degli obiettivi strategici quanto per l’efficienza operativa. L'intervento è finalizzato a:

  • Studiare ed analizzare l'attuale struttura verificando la sua coerenza con gli obiettivi aziendali.
  • Verificare il corretto impiego delle risorse a disposizione, in termini di qualità e competenze organizzative allocate.
  • Verificare la coerenza dei ruoli delle singole unità organizzative rispetto all'organigramma in uso e redigere una ipotesi di nuova struttura organizzativa.

Come?

  • Studio della documentazione aziendale.
  • Messa a punto di un articolato programma di interviste individuali.
  • Elaborazione dei dati raccolti e redazione del un Rapporto di analisi organizzativa.

Progettazione delle strutture organizzative

Risultati

  • Definizione e condivisione con il C.d.A. delle linee di riprogettazione organizzativa della banca, coerentemente con quanto individuato nel Piano Strategico;
  • Misurazione dei carichi di lavoro nelle unità di sede e nelle filiali, al fine di determinare gli organici, in coerenza con le strategie e con il potenziale espresso dal mercato nei vari territori presidiati;
  • Visione di un quadro di riferimento da cui emergano eventuali disomogeneità operative e possibili ottimizzazioni perseguibili, eliminando attività a scarso o nullo valore aggiunto e duplicazioni;
  • Creazione dei presupposti per un più tempestivo adeguamento alle disposizioni di Vigilanza in materia di Sistema dei Controlli Interni;
  • Definizione, ai fini della revisione dei regolamenti generali e di processo, del funzionigramma organizzativo.